Sala Studi locali

sala studi locali

 

In apposita “Sala Studi Locali” trovano idonea collocazione i volumi editi nel corso del XX secolo e le più recenti pubblicazioni, oggetto di continuo e costante arricchimento, attinenti la Liguria con particolare attenzione per l’area del Ponente ligure e della città di Imperia.

Si tratta, ad oggi, di circa 3300 monografie: il “Fondo locale” include le pubblicazioni contrassegnate dalla collocazione LIG ed L: questi ultimi  per la loro peculiarità di volumi rari e di pregio – si tratta di edizioni ormai introvabili di grande spessore culturale – sono posizionati in apposita area protetta e sono consultabili SOLO previa autorizzazione e negli orari stabiliti dalla direzione della Biblioteca.
Oltre alle pubblicazioni monografiche, il Fondo comprende periodici e riviste e circa 3700 opuscoli contrassegnati dalla collocazione V editi nell’imperiese nei secoli XIX e inizio XX che rappresentano un prezioso patrimonio per le ricerche di studiosi, per le tesi di laurea e sono indispensabili per ricostruire temi e problematiche locali di fine Ottocento.

La consultazione e lo studio delle opere che costituiscono il Fondo Locale successive al 1950 è libera, mentre per le opere anteriori al 1950 avviene su richiesta e deve essere autorizzata.

La consultazione dei fondi rari e di pregio, su richiesta e previa autorizzazione, avviene su appuntamento e non implica l’autorizzazione alla riproduzione.

Per informazioni telefonare ai numeri 0183 701606 – 607 – 608.

Le opere in copia unica appartenenti al Fondo Locale SONO ESCLUSE DAL PRESTITO.

Modello A – Richiesta consultazione fondi antichi rari e di pregio

Modello B – Richiesta riproduzione fondi antichi rari e di pregio

Per la richiesta di riproduzione ad uso Pubblicazione dei fondi antichi rari e di pregio è necessario seguire quanto indicato dalla Carta dei Servizi.

Norme consultazione fondi antichi rari e di pregio