Archivio e deposito

Primo piano

Il primo piano dell’edificio è stato destinato a deposito della parte più consistente e di pregio dell’ingente patrimonio bibliografico di cui è dotata la biblioteca ed è suddiviso in due sezioni che contengono rispettivamente le opere moderne, cioè edite nel corso del secolo XX, e il Fondo antico.

Nella prima sezione sono state collocate in ordine alfabetico le opere contrassegnate dalle sigle AR – US e le raccolte delle varie annate di riviste e periodici moderni correnti che la biblioteca conserva e che ammontano, tra quelle pervenute per acquisto e quelle arrivate in omaggio, a circa 124 testate.

Nella seconda sezione, Fondo Antico, sono state raggruppate le opere edite dal XV al XIX secolo. Queste  edizioni, oltre che essere testimonianza del patrimonio culturale d’Italia, rappresentano la storia della nostra biblioteca dalla sua costituzione, a metà del XIX secolo nelle città di Porto Maurizio e Oneglia, alla fusione in un’unica struttura per la città di Imperia del 1923.

Di grande interesse, oltre al patrimonio librario, risultano le pubblicazioni periodiche collocate nel fondo antico tra cui sono da annoverare i giornali ottocenteschi editi sia a Porto Maurizio che a Oneglia, attraverso cui è possibile ricostruire la vita culturale, politico – amministrativa e quotidiana delle cittadine, e le raccolte complete di riviste di grande valenza culturale quali ad esempio la Nuova Antologia (dal 1868).

Le pubblicazioni periodiche antiche cessate appartenenti all’area locale e a diffusione nazionale sono circa 700.

 


Il deposito librario, per ragioni di organizzazione del lavoro e per ragioni di tutela e cura del materiale, non è visitabile.